TAKAMATSU, Giappone--(BUSINESS WIRE)--ott 5, 2019--

L'Agenzia per gli affari culturali

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20191005005023/it/

Theme: Japanese Garden (Nakazu Bansyouen), Work: Explanation of "Score of Presence - Gravity of Bird" (Photo: Business Wire)

Panoramica della mostra tenuta all'Aeroporto di Takamatsu

Date e orari:

a partire da venerdì 4 ottobre, il primo anno dell'era Reiwa (2019) - *8:00-20:00

Luogo:

Aeroporto di Takamatsu (Takamatsu-shi, prefettura di Kagawa), Terminal internazionale 1F, Sala partenze ecc. *2F in futuro verranno esposte anche delle decorazioni da parete in vetro.

Contenuto:

Il tema “Giardino giapponese” è interpretato dall'artista evala (Quel che si vede a orecchio).

Una nuova installazione audiovisiva basata sulle fonti acustiche impiegate nella mostra d'arte acustica “Chosho Hakkei” attualmente allestita nel giardino “Nakazu Bansyouen” (Marugame-shi, prefettura di Kagawa), verrà proposta all'Aeroporto Internazionale di Takamatsu, Terminal 1F Sala partenze.

 

Sito web ufficiale:

https://jmadm.jp/en/

L'Agenzia per gli affari culturali terrà la mostra intitolata “Museo distribuito delle arti visive del Giappone” che verrà allestita in una decina di località, compresi alcuni aeroporti giapponesi, come parte di un nuovo progetto chiamato “Iniziativa di disseminazione delle arti visive culturali del Giappone presso aeroporti e altri istituti”.

Gli artisti e creatori partecipanti a questa mostra attingono alle risorse culturali appartenenti a varie culture locali, le interpretano adottando prospettive innovative e originali per poi proporre i contenuti da esse derivati in luoghi come gli aeroporti che fungono da porta d'accesso a queste regioni. L'esposizione di queste opere d'arte visive è intesa ad invitare i visitatori ad esplorare lo spirito autentico di queste culture nei loro itinerari di viaggio.

Le mostre tenute al Nuovo Aeroporto di Chitose e all'Aeroporto di Haneda saranno seguite da una nuova mostra intitolata “Spartitura della presenza - Solennità aviaria”, che è collegata alla mostra d'arte acustica intitolata “Chosho Hakkei/Installazione acustica - Festa evala (Quel che si vede a orecchio). SUZUKI Akio” è tenuta attualmente nel tradizionale giardino giapponese “Nakazu Bansyouen” a Marugame-shi, prefettura di Kagawa, e sarà disponibile esclusivamente all'Aeroporto di Takamatsu. La mostra in oggetto sarà aperta al pubblico a partire da venerdì 4 ottobre, il primo anno dell'era Reiwa (2019.)

“Partitura della presenza - Solennità aviaria” è un'installazione audiovisiva creata da evala, uno degli artisti partecipanti a “Chosho Hakkei/Installazione acustica - Festa evala (Quel che si vede a orecchio). SUZUKI Akio”. Basato sulle fonti acustiche che sono già state presentate presso la “Casa Kanchoro”, la casa da tè più antica preservata nel giardino “Nakazu Bansyouen”, risalente al 1688, l'ineguagliato “dipinto acustico” evoca l'estetica e la presenza dello spazio per mezzo della distorsione dei suoni pacati generati da speciali pannelli acustici.

I visitatori sono invitati ad esplorare questo sodalizio straordinario tra tecnologia avanzata, suoni e risorse culturali nella nuova sala espositiva dell'Aeroporto di Takamatsu.

*2F presso l'Aeroporto di Takamatsu verranno esposte in futuro anche delle decorazioni da parete in vetro. I dettagli verranno comunicati non appena verranno confermati.

*Si rilasceranno informazioni aggiornate, compreso l'elenco degli aeroporti che ospiteranno mostre in futuro, non appena verranno confermati i dettagli.

Panoramica della mostra allestita presso l'Aeroporto di Takamatsu

Tema: Giardino giapponese (Nakazu Bansyouen)

Opera: Spiegazione dell'evento “Partitura della presenza - Solennità aviaria”

Una nuova installazione audiovisiva creata in via esclusiva per l'Aeroporto di Takamatsu dall'artista evala attingendo alle fonti acustiche impiegate nella mostra “Sfera anecoica/Riflessione/Inflessione” allestita presso la “Casa Kanchoro”, la casa da tè più antica preservata nel giardino “Nakazu Bansyouen” come parte della mostra d'arte acustica “Chosho Hakkei.”

Per quanto concerne le opere esposte nel giardino Nakazu Bansyouen, si sono registrati suoni nel giardino Nakazu Bansyouen stesso e sulle sponde del Lago Biwa, cui sono stati aggiunti altri suoni rilevati da microfoni in diversi punti acustici “otodate” collocati in varie aree del giardino dall'artista SUZUKI Akio che sono poi stati programmati, quindi analizzati, come dati audio 3D, ove la composizione dell'arte acustica è basata su algoritmi caotici originali. Per quanto riguarda la versione dell'installazione presso l'Aeroporto di Takamatsu, l'essenza di queste fonti acustiche è stata arrangiata specificamente per l'aeroporto, andando a creare una speciale struttura ospitante uno “spazio acustico” mediante l'evocazione dell'estetica e della presenza dello spazio per mezzo della distorsione dei suoni pacati prodotti dagli altoparlanti piatti disposti lungo la parete ad L. Inoltre, le immagini visualizzate digitalmente derivate dai dati acustici e stampate con effetti speciali ricoprono l'intera superficie della parete per creare una rappresentazione grafica dei suoni che si trasformano continuamente. Gli schermi di visualizzazione collocati dirimpetto la parete ad L mostrano immagini reali degli stagni, dei ponticelli, degli interni delle sale da tè e delle pinete del giardino Nakazu Bansyouen che sono state riconfigurate per questa mostra. Questa installazione pluristrato getta luce sul flusso profondo che si cela nel cuore del giardino giapponese e permette ai visitatori di interagire con la sua essenza dall'interno dell'aeroporto.

Artista: evala (Quel che si vede a orecchio).

Nato nel 1976 nella prefettura di Kyoto. Egli ha presentato opere di musica elettronica d'avanguardia in Giappone e all'estero e, nel 2016, ha lanciato “Quel che si vede a orecchio”, un progetto acustico che propone un'esperienza auditiva del tutto inedita usando impianti acustici 3D. Ha inoltre ideato la mostra “Sfera anecoica”, un'installazione che va vissuta in una camera anecoica completamente buia, allo scopo di creare suoni unici coscienti dello spazio, che è stata proposta in varie parti del mondo, compresi gli eventi Sónar+D (Barcellona, Spagna) e ACC (Gwangju, Corea del Sud.) Nel 2018 ha presentato l'installazione intitolata “Odissea di un vascello acustico” per cui sono stati usati ben 576 altoparlanti singoli usando la tecnologia di realtà virtuale (VR) “Sonic Surf VR” di Sony all'evento SXSW (Austin, Texas.)

Direttore e curatore: ABE Kazunao

Nato nel 1960 nella prefettura di Nagano, detiene attualmente le cariche di curatore, produttore artistico e professore presso l'Università Politecnica di Tokyo. Dal 1990 al 2001 ha lavorato per conto di Canon con la qualifica di curatore a tempo pieno per il progetto “ARTLAB”. Dal 2003 al 2017 ha rivestito le cariche di direttore artistico e vicedirettore del Centro Yamaguchi per le arti e i media, dove ha creato varie nuove produzioni artistiche. Nel 2006 ha fatto parte della giuria internazionale per la premiazione “transmediale award 06” tenuta a Berlino, Germania. Dal 2014 al 2016 ha funto da giudice per la Premiazione per le belle arti della Divisione arti visive dell'Agenzia per gli affari culturali del Governo del Giappone e nel 2017 ha funto da giudice per il Festival giapponese delle arti visive della Divisione artistica dell'Agenzia per gli affari culturali del Governo del Giappone. Nel 2018 ha curato la mostra “Spazio estraneo/Cognizione” come direttore ospite presso il Centro culturale asiatico (Gwangju, Corea del Sud).

Mostra collaborativa “Chosho Hakkei - Festa evala (Quel che si vede a orecchio). SUZUKI Akio”

Tenuta dal 27 settembre (venerdì) al 24 novembre (domenica) al Museo d'arte di Nakazu Bansyouen/Marugame

(25-1 Nakazu-cho, Marugame-shi, prefettura di Kagawa)

[Chosho Hakkei]

Una nuova sensazionale mostra d'arte acustica allestita nel giardino giapponese costruito 330 anni or sono “Nakazu Bansyouen” a Marugame-shi, prefettura di Kagawa. Servendosi di tecnologia avanzata, suoni e risorse culturali, la mostra sfoggia i beni culturali storici sfruttando il potere dell'arte acustica avanzata, mentre il giardino giapponese accarezzato dal vento che soffia dall'Isola di Seto si trasforma in un nuovo sito artistico. Questo progetto sperimentale permette ai visitatori di avvertire e seguire le prospettive naturali e l'estetica giapponese nel patrimonio culturale tradizionale trasmesso dall'era Edo da una nuova espressione spaziale mediante l'uso di “suoni.”

[Museo d'arte Nakazu Bansyouen/Marugame]

Lo storico giardino in stile circuito Daimyo è stato originariamente costruito dal Signore del Castello di Marugame, Kyogoku Takatoyo, nel 1688. Lo stagno nel centro del giardino è stato creato a forma del Lago Biwa, il luogo di origine della famiglia Kyogoku. Lo stagno ospita otto isolette rappresentanti le Otto vedute panoramiche di Omi (Omi Hakkei), una serie di paesaggi che si possono ammirare dal Lago Biwa nella prefettura Shiga. Il giardino prende il nome da un'opera calligrafica incorniciata chiamata "Bansyouen" che significa "tutte le cose nell'Universo", che si dice il giardino possieda. Il “Museo d'arte Marugame” è stato costruito nello stesso stile della tipica casa giapponese a un solo piano e, sulle sponde del lago i visitatori troveranno il ristorante “Kaifutei”, dove potranno godersi l'atmosfera dei paesaggi del giardino circostante.

[Profilo di SUZUKI Akio]

Nato nel 1941, risiede attualmente a Kyotango, prefettura di Kyoto. Egli è considerato quale pioniere dell'arte acustica a livello globale. Sin dagli anni sessanta, ha sempre prestato particolare attenzione all'elemento dell'“ascolto” ed è rinomato per i suoi eventi, spettacoli e installazioni d'arte acustica che ne rispecchiano il viaggio alla ricerca del perfetto sodalizio tra suono e spazio. Egli ha incorporato nelle sue mostre personali termini come “Nagekake (gettare, lanciare)” e “Tadori (rintracciare e seguire)” e ha realizzato vari eventi acustici approfittando di eventi popolari come spettacoli usando lo strumento echeggiante “Analapos” che ha ideato egli stesso. A partire dagli anni novanta, ha continuato a proporre con grande passione installazioni acustiche alla ricerca di un concetto originale proprio di “ascolto” in varie parti del mondo.

Sito web ufficiale: http://www.bansyouen.com/sound/

Panoramica della mostra tenuta all'Aeroporto di Takamatsu (dettagli)

Date e orari:

Venerdì 4 ottobre, il primo anno dell'era Reiwa (2019) - *8:00-20:00

Luogo:

Aeroporto di Takamatsu (Takamatsu-shi, prefettura di Kagawa) Terminal internazionale 1F Sala partenze ecc. *2F in futuro verranno esposte anche delle decorazioni da parete in vetro.

Artista:

Artista: evala (Quel che si vede a orecchio).

Direttore e curatore:

ABE Kazunao

Sostenitore:

Takamatsu Airport Co., Ltd., Kotosan Bus Corporation

Sponsor:

“Iniziativa di disseminazione delle arti visive culturali del Giappone presso aeroporti e altri istituti nel primo anno dell'era Reiwa” a cura dell'Agenzia per gli affari culturali del Governo del Giappone

Come arrivare al giardino Nakazu Bansyouen dall'Aeroporto di Takamatsu

[Taxi (collegamento diretto)]

Taxi dall'Aeroporto di Takamatsu al giardino Nakazu Bansyouen: 50 minuti circa

[Passando dalla Stazione di Marugame]

Navetta (autobus Kotosan) dall'Aeroporto di Takamatsu alla Stazione di Marugame: 70 minuti circa, taxi dalla Stazione di Marugame al giardino Nakazu Bansyouen: 6 minuti

[Passando dalla Stazione di Takamatsu e dalla Stazione di Marugame]

Navetta (autobus Kotoden) dall'Aeroporto di Takamatsu alla stazione di Takamatsu: 40 minuti circa, Servizio rapido Linea JR Yosan dalla Stazione di Takamatsu alla Stazione di Marugame: 30 minuti circa, taxi dalla Stazione di Marugame al giardino Nakazu Bansyouen: 6 minuti circa

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com:https://www.businesswire.com/news/home/20191005005023/it/

CONTACT: Richieste di informazioni da parte della stampa in merito al presente documento

Team addetto alle relazioni pubbliche del Museo distribuito delle arti visive del Giappone

Persona responsabile: Yukinori Aoki

Mail:yukinori.aoki@dentsu-pr.co.jp

KEYWORD: EUROPE JAPAN ASIA PACIFIC

INDUSTRY KEYWORD: TECHNOLOGY MUSIC TRANSPORTATION ARTS/MUSEUMS DESTINATIONS ENTERTAINMENT TRAVEL EVENTS/CONCERTS AIR TRANSPORT AUDIO/VIDEO OTHER ENTERTAINMENT

SOURCE: The Agency for Cultural Affairs

Copyright Business Wire 2019.

PUB: 10/05/2019 11:25 PM/DISC: 10/05/2019 11:25 PM

http://www.businesswire.com/news/home/20191005005023/it

Copyright Business Wire 2019.

(0) comments

Welcome to the discussion.

Keep it Clean. Please avoid obscene, vulgar, lewd, racist or sexually-oriented language.
PLEASE TURN OFF YOUR CAPS LOCK.
Don't Threaten. Threats of harming another person will not be tolerated.
Be Truthful. Don't knowingly lie about anyone or anything.
Be Nice. No racism, sexism or any sort of -ism that is degrading to another person.
Be Proactive. Use the 'Report' link on each comment to let us know of abusive posts.
Share with Us. We'd love to hear eyewitness accounts, the history behind an article.